(Misura: 3.2.1 "Avviamento dei servizi essenziali per l'economia e la popolazione rurale" Sottomisura a), azione 1/d "avviamento dei servizi informativi e telematici ai cittadini")
FONDO EUROPERO AGRICOLO PER LO SVILUPPO RURALE: L'EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI
SERVIZIO AL CITTADINO

vai al sito

CROCEFISSIONE, MADONNA, S.GIOVANNI EV. E LA MADDALENA

 

Crocefissione, Madonna, S.Giovanni Ev. e la Maddalena.

Artista: Angelo Righi di Roma 1605.

Olio su tela.

Cm 230 x 170.

La tela fa parte di un grande altare classicheggiante, di legno, formato da colonne scanalate, con capitelli corinzi, che sostengono un monumentale timpano. Una bella cornice intagliata ad ovuli fa da supporto al dipinto. Essa raffigura un grande Crocifisso, con il capo ornato di folta chioma e barba, reclinato sulla spalla destra; ha un corpo teso apprezzabile nella struttura e nelle forme; il bianco perizoma è annodato con uno svolazzo. Ai lati giganteggiano, a sinistra, la Madonna con le braccia allargate verso il basso in segno di dolore e di rassegnazione, sentimenti espressi anche da S. Giovanni, a destra, che guarda il volto del Cristo con le mani poggiate sul petto; al centro, la Maddalena, semiginocchiata ed abbracciata alla Croce conficcata nel terreno, sembra esprimere dolore, comprensione e rassegnazione. Una intensa luce si riflette sull’incarnato del Cristo e sui tre personaggi, mettendone in risalto gli ampi e sinuosi panneggi e le buone tonalità coloristiche. Questo dipinto si inspira alla Crocifissione e all’arte bolognese di Annibale Carracci.

Crocefissione, Madonna, S.Giovanni Ev. e la Maddalena.

Artista: Angelo Righi di Roma 1605.

Olio su tela.

Cm 230 x 170.

La tela fa parte di un grande altare classicheggiante, di legno, formato da colonne scanalate, con capitelli corinzi, che sostengono un monumentale timpano. Una bella cornice intagliata ad ovuli fa da supporto al dipinto. Essa raffigura un grande Crocifisso, con il capo ornato di folta chioma e barba, reclinato sulla spalla destra; ha un corpo teso apprezzabile nella struttura e nelle forme; il bianco perizoma è annodato con uno svolazzo. Ai lati giganteggiano, a sinistra, la Madonna con le braccia allargate verso il basso in segno di dolore e di rassegnazione, sentimenti espressi anche da S. Giovanni, a destra, che guarda il volto del Cristo con le mani poggiate sul petto; al centro, la Maddalena, semiginocchiata ed abbracciata alla Croce conficcata nel terreno, sembra esprimere dolore, comprensione e rassegnazione. Una intensa luce si riflette sull’incarnato del Cristo e sui tre personaggi, mettendone in risalto gli ampi e sinuosi panneggi e le buone tonalità coloristiche. Questo dipinto si inspira alla Crocifissione e all’arte bolognese di Annibale Carracci.

TIPOLOGIA
Lo scopo dell’utilizzo del Lorem Ipsum è che offre una normale distribuzione

INDIRIZZO
Lo scopo dell’utilizzo del Lorem Ipsum è che offre una normale distribuzione

ANNO
Lo scopo dell’utilizzo del Lorem Ipsum è che offre una normale distribuzione

OPERE NELLE VICINANZE

Scopri

made with love from Joomla.it